Mercoledì 16 Marzo presso la scala Dinamica del Cocca Hotel di Sarnico, davanti ad una trentina di invitati, Ottavio Canfora ha tenuto il Salotto Finanziario”Giganti dai Piedi D’Argilla – Ball In e dintorni”. Il relatore si è presentato con un breve filmato che ripercorreva gli aspetti salienti della propria attività lavorativa ed operativa prima di passare al cuore dell’argomento con esempi concreti e casi pratici.

Sono state esaminate le ragioni che hanno portato all’attuale crisi bancaria e all’istituzione delle nuove regole per contenere e gestire le criticità del sistema evidenziando i soggetti coinvolti e quelli tutelati come pure, puntualmente, gli strumenti finanziari interessati.

Ottavio Canfora ha proseguito esprimendo perplessità in merito alle informazioni fornite dai media sulle risorse disponibili per la protezione dei risparmiatori facendo chiarezza  sui limiti del Fondo Interbancario di Tutela dei Depositi.

Quindi, ha criticato l’efficacia dei coefficienti comunemente utilizzati per valutare la solidità patrimoniale delle banche (Core Equity, CET1 Ratio) suggerendo di utilizzare anche altri indicatori certamente più attendibili e affidabili (ROES, sofferenze, liquidità).

Dallo scorso novembre la situazione è in progressivo peggioramento e, sorprendentemente, le criticità toccano anche istituti storicamente radicati nel nostro territorio, come le BCC e le casse rurali, i cui crediti inesigibili in rapido aumento obbligano ad una marcia forzata verso aggregazioni bancarie non sempre ottimali.

Infine, sono state fornite pratiche indicazioni operative per mettere al sicuro i propri risparmi e utili consigli sulle scelte da effettuare per evitare spiacevoli inconvenienti.

Ottavio Canfora ha, quindi, invitato i partecipanti a compilare il questionario di valutazione del Salotto Finanziario prima di accomodarsi per l’aperitivo che ha concluso la serata e durante il quale si è reso disponibile a rispondere alle domande presenti.