Dati per imminenti, si sono fatti attendere i risultati delle prove di carico sui viadotti Fado e Pecetti, per i quali il tratto appenninico dell’A26 era stato chiuso. L’esito dirà quante corsie si possono riaprire. E la Guardia di finanza cerca eventuali documenti dei controlli sul Fado, che sembrano non essere mai stati eseguiti in quarant’anni