Un gruppo di scienziati italiani, sfruttando un sofisticato algoritmo in grado di “smascherare” gli account fittizi, si sono resi conto che il boom dei re-tweet era opera di robot. Sembrerà incredibile ma la “valanga” di rilanci del «cinguettio» era realizzata da algoritmi…

Source: sole24

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *