Nella filiale estone della Danske Bank fiorivano conti intestati a società dei più oscuri paradisi fiscali: Panama, Belize, Isole vergini britanniche, Seychelles. Nella banca in molti sapevano delle anomalie e il giro è andato avanti per anni: dal 2007 al 2015 sono entrati e usciti oltre 200 miliardi di euro sospetti, una cifra grande 20 volte il Pil del paese baltico …

Source: sole24

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *