Lo strumento è dedicato ai dipendenti che devono assentarsi per lunghi periodi per curare i figli affetti da gravi patologie. Sarà alimentato dai 25mila lavoratori su base volontaria e dall’azienda fino a 300 giornate. Introdotto anche un sussidio per chi ha esaurito il periodo di comporto