In vista dell’udienza del 20 dicembre gli avvocati del gruppo franco-indiano hanno depositato al Tribunale di Milano la memoria difensiva con cui contrastano quanto sostenuto da Ilva nel ricorso cautelare urgente di novembre. Mossa, quest’ultima, fatta da Ilva per contrastare il recesso della multinazionale dalla gestione, per ora con contratto di fitto, del gruppo siderurgico