La svolta espansiva della banche centrali ha fatto salire il controvalore dei titoli a tassi negativi oltre 11mila miliardi di dollari. In Europa la grossa fetta dei bond a tassi sotto zero. Unica esclusa eccellente: l’Italia che “paga” interessi per rifinanziare il debito a breve scadenza a differenza di Francia e Germania che incassano una commissione (il tasso negativo)…

Source: sole24

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *