Nell’ottava Piazza Affari segna un -3,74%, nonostante il +1,2% di venerdì, e calano anche tutte le piazze del Vecchio Continente, penalizzate dal braccio di ferro Usa-Cina. A Milano nelle 5 sedute male le banche, tengono le utility con Enel e Terna tra le migliori. Spread cala a 267 punti. Occhi sul Regno Unito in vista dell’uscita di Theresa May e sull’esito del voto europeo…