Chevron si è chiamata fuori dalla battaglia per Anadarko, evitando di ingaggiare una guerra di rilanci con Occidental. Quest’ultima ha offerto ben 57 miliardi di dollari per la società, un prezzo molto elevato che ha sollevato proteste tra i soci. L’acquisizione la farà diventare il primo produttore di shale oil nel bacino di Permian, area da cui sgorgano oltre 4 milioni di barili al giorno di petrolio, volumi simili a quelli dell’Iraq. …